Foto

Video

IL BILANCIO 2020 DELL’AVIS OSIMO

L’Avis Osimo chiude il 2020 con numeri positivi e guarda al 2021. Non è stato un anno semplice per la sezione osimana, e per le altre Avis, visto che l’anno appena concluso ha visto piombare il covid-19 nelle nostre vite ed ha cambiato le nostre abitudini. Tuttavia, nonostante le difficoltà, l’Avis Osimo è riuscita ad affrontare questo momento di difficoltà, chiudendo con 2.079 donazioni e 1.470 donatori.

“Ovviamente il 2020 ha visto purtroppo ridurre la nostra presenza sul territorio – commenta Matteo Valeri, Presidente Avis Osimo – L’arrivo della pandemia ha praticamente stravolto la nostra programmazione del 2020, visto che avremmo dovuto celebrare il 90° di fondazione della nostra sezione ed era già stato stilato un calendario con diversi appuntamenti. Le celebrazioni sono state rinviate a data da destinarsi ma in questo 2020 siamo riusciti tra Gennaio e Febbraio ad incontrare le classi 4° e 5° degli istituti superiori osimani, insieme all’AIDO, e ad organizzare il tradizionale Carnevale AVIS-CRI al PalaBaldinelli. Poi a Settembre siamo riusciti ad organizzare la consegna delle Borse di Studio del “Diplomati e Laureati con Avis”, in concomitanza delle festività del Santo Patrono, ed abbiamo preso parte alla serata delle Civiche Benemerenze, con la premiazione della nostra sezione per i 90 anni di vita e dei presidenti del passato, e per questi due appuntamenti ringraziamo l’Amministrazione Comunale. È stata una bella emozione ospitare, sempre a Settembre, l’Assemblea Regionale Avis Marche al PalaBaldinelli in assoluta sicurezza con la presenza di 150 partecipanti, e ringraziamo la Geosport per la gentile collaborazione”.

In termini di donazione e donazioni anche per il 2020 l’Avis Osimo è riuscita a dare il suo contributo.

“A nome mio e del Consiglio Direttivo ringraziamo i donatori, il personale medico-infermieristico, la segreteria ed i collaboratori: grazie a tutti perché il sangue è un bene prezioso e non deve mancare mai – continua Valeri – Rispetto alle 2.200 donazioni dell’anno scorso siamo calati ma, considerando la situazione generale, aver toccato le 2.100 donazioni è un traguardo importante, segno tangibile del grande cuore di tutti gli osimani e della loro generosità. Anche durante Marzo-Aprile, durante il lockdown, nonostante una flessione delle donazioni legate a diversi fattori, i donatori hanno sempre risposto presenti agli appelli che in quel momento erano stati lanciati anche da Avis Nazionale. In termini di nuovi donatori siamo cresciuti di circa 100 unità quindi, anche se non siamo riusciti ad essere presenti sul territorio, il messaggio dell’Avis ha continuato fortunatamente a circolare tra la cittadinanza”.

Diverse sono le sfide che attendono l’Avis Osimo nel 2021. “Non è facile fare una programmazione a lungo termine e molto dipenderà dall’andamento della pandemia – conclude il Presidente Valeri – Stiamo ragionando di programmare alcuni incontri online su alcune tematiche legate alla salute e riuscire, se possibile, a fare alcuni incontri con le società sportive con cui vi è un rapporto consolidato. In estate cercheremo di organizzare la consegna delle benemerenze ai donatori, se sarà possibile. Inoltre quest’anno ci sarà il rinnovo delle cariche sociali, un importante momento di vita associativa. Vi invito a condividere il messaggio dell’Avis con il passaparola e tenervi sempre informati sulla nostra pagina Facebook e sul nostro sito internet e vi ricordiamo di venire a donare”.

Presidente Valeri all'Assemblea regionale al PalaBaldinelli

Leave a Reply

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>